Fragranze's Proust Questionnaires - Vol. 7
Editoriale
Edizione 18
I questionari di Chandler Burr: strizzano l’occhio a Proust, ma parlano di profumi. Scopri i protagonisti dell’ultima puntata!
Ultima puntata della rubrica curata da Chandler Burr, perfume critic e direttore artistico di Pitti Fragranze, dedicata ai più grandi perfumer contemporanei. Due i protagonisti: Timothy Han, ex assistente di John Galliano, le cui fragranze si ispirano a opere iconiche della letteratura, e Spyros Drosopoulos, naso autodidatta e fondatore del brand Baruti. Leggi le interviste!
 
Spyros Drosopoulos
Ex accademico, naso autodidatta. Crea per il suo marchio Baruti, lavora come naso freelance, come perfumer per la società di marketing legata alle fragranze  Delush, sviluppa proposte di profumeria algoritmica con Scentronix. Ama esibirsi dal vivo con i suoi materiali. Condivide le sue conoscenze in fatto di formulazione presso l’IAO
1. Qual è la qualità che ammiri di più nelle persone?
La creatività

2. Qual è secondo te la virtù più sopravvalutata?
La gentilezza

3. Il tuo più grande punto di forza?
L’autoconsapevolezza

4. Cosa ti piace meno di te?
La capacità di gestire il tempo (ovvero la mancanza di)

5. Cosa ti rende più felice?
Creare

6. Qual è la tua più grande paura?
La domanda ‘e se invece’

7. Qual è la persona che disprezzi di più?
Le persone che cercano di dirmi cosa fare

8. Qual è per te il lusso più grande?
Non rispondere a nessuno

9. Quando ti capita di mentire?
Quando le persone non riescono a gestire la verità

10. Perché hai scelto l’arte del profumo come espressione creativa? 
Perché soddisfa il mio desiderio di essere creativo e allo stesso tempo di usare il mio cervello 

11. Un architetto, un musicista o un gruppo, oppure un regista con uno stile artistico e un’estetica simile alla tua? 
Darren Aronofsky

12. Parlando di profumi, di quale materia prima non puoi fare a meno?
Cashmeran

13. Quale invece non usi mai?
Diidromircenolo

14. Qual è il tuo profumo preferito?
Sempre l’ultimo che ho creato

15. E tra i profumi creati da altri?
Wode di Boudicca (la versione originale di Geza)

16. Se dovessi scegliere in un’altra persona: meglio l’alito cattivo o la puzza di sudore? 
Alito cattivo, si può sempre offrire una gomma da masticare, mentre offrire a qualcuno un deodorante è più complicato e disgustoso

17. Qual è la città o il luogo che ha il profumo migliore?
Rodi in estate, il fieno greco con l’erba e la brezza marina, è mozzafiato

18. Qual è il desiderio che vorresti realizzare se avessi abbastanza soldi? 
Una vacanza nello spazio

19. La cosa che desideri di più e che i soldi non possono comprare? 
Che le nostre società siano organizzate intorno al concetto di abbondanza invece che quello di “risorse limitate” 

20. Cosa ti ha sorpreso e interessato di più durante la tua partecipazione a Fragranze?
La sindrome dell’impostore: le persone che si presentano come perfumer quando non lo sono
Timothy Han
Timothy Han crea profumi ispirati a opere iconiche della letteratura. Ex assistente di John Galliano, ha un approccio al profumo che è stato definito “al contrario” e “sottosopra”. Creare profumi non era nei suoi piani, ma si è ritrovato in questo settore per caso.
1. Qual è la qualità che ammiri di più nelle persone?
La curiosità

2. Qual è secondo te la virtù più sopravvalutata?
La mascolinità

3. Il tuo più grande punto di forza?
Non mi preoccupo di quello che pensa la gente

4. Cosa ti piace meno di te?
Non sono abbastanza premuroso

5. Cosa ti rende più felice?
Cominciamo con il sole…

6. Qual è la tua più grande paura?
Quel tizio alla Casa Bianca. Il tizio a Downing Street. La maggior parte dei leader mondiali 

7. Qual è la persona che disprezzi di più?
Quel tizio alla Casa Bianca

8. Qual è per te il lusso più grande?
Il tempo

9. Quando ti capita di mentire?
Di solito in un letto

10. Perché hai scelto l’arte del profumo come espressione creativa? 
Non l’ho scelta. Mi ci hanno spinto dentro.

11. Un architetto, un musicista o un gruppo, oppure un regista con uno stile artistico e un’estetica simile alla tua?  
Che ne dite se facciamo un periodo, e diciamo dall’inizio fino alla metà degli anni '90?

12. Parlando di profumi, di quale materia prima non puoi fare a meno?
Mitti Attar. Anche se non l’ho ancora usata in una fragranza

13. Quale invece non usi mai?
È una domanda a trabocchetto?

14. Qual è il tuo profumo preferito?
Non si può chiedere a un genitore qual è il suo figlio preferito

15. E tra i profumi creati da altri?
Ho odori preferiti ma non profumi preferiti

16. Se dovessi scegliere in un’altra persona: meglio l’alito cattivo o la puzza di sudore? 
Dipende da chi è quella persona per me

17. Qual è la città o il luogo che ha il profumo migliore?
La mia immaginazione. Migliora ogni città a un livello che nella realtà non raggiunge mai 

18. Qual è il desiderio che vorresti realizzare se avessi abbastanza soldi? 
Un rifugio di campagna in un posto remoto, sulla costa

19. La cosa che desideri di più e che i soldi non possono comprare? 
La pace e l’unità

20. Cosa ti ha sorpreso e interessato di più durante la tua partecipazione a Fragranze?
Verrei messo al bando se lo dichiarassi